Cosa vedere a Vinci, il paese natale di Leonardo

Oggi ti portiamo alla scoperta di cosa vedere a Vinci, il paese natale di Leonardo, proprio il famoso scienziato del XV secolo!
Vinci si trova in Toscana, tra le morbide colline tra Pistoia, Prato ed Empoli. E proprio dalle sue morbide colline partiamo per scoprire cosa c’è da vedere a Vinci.

LE COLLINE CANTANO

Vinci è nota per essere il paese natale di Leonardo da Vinci e abbiamo avuto la grande fortuna di visitarlo il primo weekend di dicembre, in bassissima stagione e con poche persone. Il caso ha voluto che fosse anche un bellissimo weekend di sole! A Vinci ci è venuta in mente una frase del cartone “Le follie dell’imperatore”. Avete presente quando Pacha mostra all’imperatore Kuzco il suo villaggio e dice “quando il sole si trova in questa posizione le colline cantano”? Se non lo avete presente ve lo lasciamo linkato qui da recuperare (e recuperate assolutamente “Le follie dell’imperatore”, se non lo avete visto dovete farlo!).
Ecco, noi siamo arrivati a Vinci la mattina presto, con una leggera foschia ma un fresco sole. Le colline erano di un verde vivido che contrastava con l’azzurro freddo del cielo. Una leggera nebbiolina avvolgeva nel mistero le colline in lontananza, separandone i verdi dall’azzurro. Vinci sa essere veramente una cartolina sulle colline circostanti. La vista migliore? Dalla casa natale di Leonardo da Vinci!

Colline toscane

LA CASA DI LEONARDO DA VINCI

Tra le cose da vedere a Vinci c’è sicuramente la casa di Leonardo, in località Anchiano.
Si tratta della casa dove nacque e visse nel periodo dell’infanzia il famoso pittore e scienziato del Rinascimento.
La casa inizialmente era di proprietà del convento dei Frati dei Servi di Firenze. Ser Piero da Vinci, padre di Leonardo, era un notaio che lavorava spesso per questo convento. Ser Pietro divenne proprietario di questa casa, situata sulle colline poco sopra il nucleo centrale del paese. Qui si dice che nacque suo figlio Leonardo ma, sebbene della proprietà della famiglia Vinci abbiamo una certezza, del luogo esatto del parto non abbiamo certezza.  Anche se ci sono delle lettere del nonno di Leonardo che avvallano questa teoria. Leonardo era figlio illegittimo, avuto da ser Pietro con Caterina, una donna di servizio.
Nella casa natale di Leonardo da Vinci potete vedere due piccole stanze in cui un Leonardo in formato ologramma vi racconterà la sua storia.
Inoltre, se chiedete al personale, potrete fare anche foto e video della casa dall’alto con un drone, l’importante è che le immagini non siano per scopi pubblicitari.

Casa natale di Leonardo da Vinci

LA VILLA DEL FERRALE

Una volta visitata la casa, con lo stesso biglietto, potete recarvi alla villa del Ferrale. Si trova lungo la strada che da Anchiano, dove è situata la casa natale di Leonardo, porta giù al paese di Vinci. È una magnifica strada tra uliveti e prati. Presso la villa del Ferrale, una villa ottocentesca in cui soggiornò addirittura Garibaldi, si può assistere a una particolare mostra sull’arte pittorica di Leonardo. Qui trovate le riproduzioni in scala 1:1 dei suoi quadri principali: la Gioconda col suo sorriso enigmatico, la misteriosa Vergine delle Rocce, la dolce armonia di Sant’Anna, la Vergine e il bambino o la celeberrima Ultima Cena. Immaginate di fare un tuffo nella sua arte, vederne l’evoluzione a ogni pennellata. Potete avvicinarvi, studiarne i particolari e, se avete la fortuna che non ci siano altri turisti, il custode avrà del tempo per raccontarvi qualche storia sui dipinti. Inoltre abbiamo avuto la fortuna di poter entrare in una galleria da cui ammirare il panorama sui giardini e sul paese di Vinci. Una tappa breve, ma assolutamente da non perdere!

Mona Lisa – riproduzione

IL MUSEO DI LEONARDO

Dopo queste due prime cose da vedere assolutamente a Vinci, la casa natale di Leonardo e la villa del Ferrale, recatevi finalmente al vicino paese di Vinci.
Al museo leonardiano potete entrare nel vivo di ciò che è stato Leonardo da Vinci per la scienza! Troverete i prototipi delle sue macchine per il volo o per la tessitura, per misurare o per costruire. Addirittura Leonardo era stato in grado di progettare un rudimentale ascensore. Troviamo anche una sezione dedicata a Leonardo e ai suoi studi dell’anatomia umana da cui traeva ispirazione per creare i suoi macchinari e i loro ingranaggi.
Il museo è diviso in due sezioni diverse sparse per il paese ma raggiungibili in pochissimi minuti a piedi. La prima si trova all’interno della Palazzina Uzielli, mentre la seconda parte è situata nel Castello dei Conti Guidi.

Museo di Leonardo da Vinci

IL CASTELLO DEI CONTI GUIDI

Raggiungibile in due minuti a piedi dalla Palazzina Uzielli, questo castello ospita la seconda parte del museo leonardiano di Vinci. Anche qui troviamo prototipi di macchinari per il volo, studi di ingegneria idraulica, macchinari da guerra ma anche curiosi sistemi per misurare. Pensate che è presente una carriola/misuratore: si riempiva di un certo numero di sassolini e si sapeva quanti piedi era lungo il giro della ruota. Ogni giro si apriva un buco attraverso il quale cadeva dalla carriola un sassolino. Contando poi i sassi rimasti si risaliva a quanti ne erano scesi, quindi a quanti giri la ruota aveva fatto e quindi a quanti piedi corrispondeva la distanza percorsa dalla carriola.
In questo luogo non fermatevi al museo ma salite sulla terrazza (è incluso nel biglietto). Da qui godrete di un panorama a 360 gradi su Vinci, sulle sue colline che cantano e potrete immaginare ciò che vedeva Leonardo da Vinci!
Infatti qui il panorama non è stato intaccato dall’eccessiva urbanizzazione degli ultimi anni, le colline sono ancora ricche di ulivi e di natura, possiamo davvero immaginare di vedere il mondo circostante con gli occhi di uno scienziato del Rinascimento.

Vinci dall’alto

INFORMAZIONI PRATICHE PER VISITARE I MUSEI DI LEONARDO

Per visitare la casa natale di Leonardo, la villa del Ferrale e il museo leonardiano potete fare un unico biglietto.
Le biglietterie sono presso la casa di Leonardo e il museo leonardiano, mentre alla villa del Ferrale non c’è una biglietteria. Il nostro consiglio è di prenotare sempre prima il vostro posto online selezionando l’orario per voi più comodo.
Una volta in loco potete acquistare i biglietti in biglietteria esibendo la vostra prenotazione. Il biglietto intero per tutti e tre i luoghi costa 11 euro.
La casa natale di Leonardo è aperta dalle 10.00 alle 19.00
La villa del Ferrale è aperta dalle 10.30 alle 17.00
Il museo leonardiano è aperto dalle 10.00 alle 19.00
I parcheggi nei pressi delle attrazioni turistiche sono gratuiti e abbastanza ampi.

Escavatrice progettata da Leonardo da Vinci

LA FESTA DELL’UNICORNO

Ogni estate a Vinci si svolge la tradizionale festa dell’unicorno. Cos’è? Siamo mica impazziti? Praticamente il centro storico di Vinci diventa la location perfetta per un grande raduno cosplay.
I biglietti per l’evento, che quest’anno sarà dal 29 al 31 luglio, sono già online!
Costano 12 euro (+commissione) per l’intera giornata, 7 euro (+commissione) se invece andate vestiti da cosplay fatto bene! Noi ci stiamo pensando, dev’essere veramente fighissimo un raduno cosplay all’interno di un borgo medievale e con attorno le magiche colline toscane! Partiamo insieme?

Vinci

DOVE MANGIARE

Per mangiare dell’ottimo cibo toscano a Vinci dovete assolutamente andare all’enoteca “con vinci”. Abbiamo mangiato una buonissima ribollita, un gustoso tagliere di crostini con salse locali e un saporito spezzatino di cinghiale. La cameriera è stata bravissima nel proporci dei vini da abbinare ai piatti. Ci ha fatto assaggiare tre vini locali, uno più buono dell’altro, prima di decidere. Inoltre (unico posto in cui ci è capitato!) ci ha riempito i bicchieri una volta finito il vino perchè “dovete ancora finire di mangiare, ecco un altro po’ di vino”. E non ci è stato fatto pagare nessun secondo giro! Cortesia, bontà, tradizione e simpatia: se passate da Vinci venite qui a mangiare! E se poi vi è piaciuto ciò che avete assaggiato, c’è anche un angolo con prodotti tipici da poter portare a casa, a prezzi onesti.

Casa natale di Leonardo da Vinci

IL CONSIGLIO DI LEI

Andate sulle colline la mattina presto, prendetevi del tempo solo per gustarvi il panorama

IL CONSIGLIO DI LUI

Prima di tornare a casa compratevi dell’olio, quello buono!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.